logo



logo_FSE_new

LogoUnioneEuropea_new

logoregionecalabria

Ricerca

Calabria Etica Servizi

Servizi Calabria Etica

Segregazione Sociale

Logo Segregazione

IL VOLONTARIATO IN CALABRIA

Volontariato in Calabria

Home arrow Progetto Sina

Promuovere e realizzare l’attivazione del flusso informativo per tutti gli utenti non autosufficienti. Nasce con questa finalità il progetto sperimentale finalizzato alla costruzione e allo sviluppo di un sistema informativo nazionale sui Servizi Sociali per la non autosufficienza denominato, appunto, SINA. Stabilito da un Protocollo d’intesa tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Liguria. Quest’ultima, (in qualità di coordinatrice dell’area per la “non autosufficienza” della Commissione e degli Assessori alle Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome), a sua volta, ha stipulato un Protocollo d’intesa con la Regione Calabria per la realizzazione del progetto sperimentale in questione. Sarà la Fondazione Calabria Etica a svolgere attività di supporto e assistenza tecnica alla Regione Calabria – Dipartimento 10- Settore Politiche Sociali nell’attuazione del progetto Sina, come stabilito da Protocollo operativo. Progetto che prevede, oltre all’attivazione del flusso informativo per gli utenti “non autosufficienti”, l’implementazione della cartella sociale del fruitore che, coerentemente con le logiche d’integrazione sociosanitaria, possa seguire l’utente in tutto il suo iter socio assistenziale all’interno della rete dei servizi: dalla fase del primo accesso, valutazione e pre carico, fino a seguirlo per tutto l’arco della propria vita. Un progetto sperimentale come quello del Progetto SINA consente di avvalersi di un quanto mai opportuno benchmarking (processo continuo di misurazione di prodotti, servizi e prassi aziendali, mediante il confronto con i concorrenti più forti) con le altre Regioni italiane, di analizzare buone pratiche e di ottimizzare ogni utile sinergia con le attività che contestualmente l’Inps svilupperà per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

ATTIVITA’

Il lavoro verrà avviato attraverso un’indagine su tutti gli ambiti territoriali calabresi in modo da conoscere l’assetto locale dei servizi, le modalità organizzative, nonché le procedure e gli strumenti informativi attivati a livello locale.

Fase di costituzione e prima rilevazione

Sarà costruito un campione di 6-8 ambiti territoriali sociali monocomunali e pluricomunali da assicurare la rappresentatività di tutte le province e le Asp calabresi. Le unità del campione saranno scelte per la presenza di iniziative sperimentali o per le specifiche caratteristiche di efficienza dell’Ufficio di Piano di Zona o ancora per l’avvenuta messa a regime dei percorsi di accesso tramite le Pua e delle Unità di Valutazione Multidimensionale.

Sarà elaborata la scheda di rilevazione per i dati individuati dal flusso SINA in coerenza con il set minimo già approvato dal Coordinamento nazionale del Progetto e, quindi, si procederà alla formazione e all’addestramento di tutti gli operatori che negli Ambiti territoriali selezionati saranno interessati dalla sperimentazione.

Prenderà così avvio l’utilizzo della scheda nella quotidianità dell’organizzazione ed erogazione delle prestazioni per le persone non autosufficienti.


Fase di attuazione del flusso informativo sperimentale sulla non autosufficienza

Nella seconda fase i 6-8 gruppi di lavoro proseguiranno con la sperimentazione della scheda del flusso informativo SINA per dati individuali, dunque, sul singolo utente, che andranno ad alimentare uno specifico database, così come sarà predisposto e reso possibile dall’INPS, che sta in tal senso operando per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Fase di analisi, sintesi e presentazione dei risultati

Conclusa la fase sperimentale, saranno elaborati i risultati, sia con riferimento alle analisi statistiche dei dati individuali raccolti, sia con riferimento alle analisi organizzative sui flussi procedurali e prestazionali rilevati.

Oltre a un rapporto di ricerca, la regione Calabria curerà l’eventuale realizzazione di un seminario pubblico di carattere regionale per la presentazione dei risultati a cui parteciperanno i referenti nazionali del progetto SINA e tutti i componenti del Coordinamento delle Regioni.

Fase di stabilizzazione

Gli esiti della fase di sperimentazione condurranno all’estensione su tutto il territorio calabrese del flusso informativo SINA, al fine di renderlo uno strumento informativo stabile per il monitoraggio della non autosufficienza sull’intera Regione e di assicurare la trasmissione delle informazioni a livello nazionale.
Sarà, inoltre, studiata la possibilità d’integrazione con l’esistente sistema informativo, al fine di contribuire alla costituzione di un compiuto Sistema Informativo dei Servizi Sociali.

PROGETTO SINA - PUBBLICATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014

martedì, 15 luglio 2014

Dati aggiornati al 30 Giugno 2014

SINA_HEADER

Il Sistema Informativo Nazionale per la non Autosufficienza promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di cui la Regione Calabria si è dotata, è finalizzato alla costruzione e allo sviluppo di un Sistema Informativo Nazionale sui Servizi sociali per la non autosufficienza. Il sistema raccoglie i dati delle persone non autosufficienti in un determinato periodo.
La raccolta di dati si riferisce alle persone non autosufficienti, cioè a coloro che subiscono una perdita permanente, totale o parziale, delle abilità fisiche, psichiche, sensoriali, cognitive e relazionali, a seguito di patologie congenite o acquisite o di disabilità con conseguente incapacità di compiere atti essenziali della vita quotidiana.
Il flusso dei dati individuali riguardanti il profilo della persona non autosufficiente è generato dai dati trasmessi dai singoli Comuni.

Continua a leggere...

PROGETTO SINA - MODALITÀ DI ATTUAZIONE

sabato, 30 marzo 2013

La realizzazione delle attività sarà coordinata da un apposito gruppo di lavoro presso il Settore Politiche Sociali – Dipartimento lavoro, Formazione Professionale e Politiche della Famiglia e potrà avvalersi, nel rispetto della normativa vigente, dell’apporto specialistico dei soggetti attuatori delle altre azioni che si sono integrate e si stanno integrando con questo progetto.

TUTTI I COMUNI ABILITATI POSSONO ACCEDERE AL SISTEMA DI RACCOLTA CLICCANDO QUI

sina_login


Free Joomla Templates by JoomlaShine.com